logo nativi.org


Cerca

mercoledì, 21 ottobre '20

RESA VOLONTARIA DI LUPO GIALLO

le altre news

link Mostra Sui Nativi (s..
link Un’antica Tribù Di N..
link Sitanka Wokiksuye..
link The Vanishing Americ..
link Poems For Renegades ..
link Rubati Con Motoseghe..
link Amotken Dio Dei Seli..
link Il Perdono E Il Rinn..
link Antichi Rituali (anc..
link Testimoni Della Stor..
link La Narrazione Delle ..
link Wounded Knee..
link La Prima Beata Nativ..
link Gara Con Il Bisonte(..
link Diario..
link Doe: 6,5 Mln Di Doll..
link Popolazioni Tribali:..
link I Teschi Di Bisonte..
link La Società Senza Sta..
link L'uomo Del Ghiaccio ..
link Il Traffico Di Droga..
link Edward Sheriff Curti..
link L'uomo Che Esalava F..
link Gli Indiani Hopi In ..
link Le Piu' Importanti T..
link Apache Kid..
link Capo Giuseppe. In Oc..
link I Navaho Avviano Una..
link Ciao..
link Miti E Leggende Inui..
link Le Sacre Danze Degli..
link Il Terzo Mondo?? L'a..
link Little Big Horn Fini..
link L’onu In Difesa Dei ..
link L´anima Degli Indian..
link Kokopelli (kokopilau..
link I Petroglifi E I Pit..
link La Strage Di Sand Cr..
link Il Racconto Irochese..
link I Kachina E I Loro S..
link Pensiero Di Quasi Pr..
link La Colonizzazione Sc..
link Un Colpo Di Vento..
link Dividere Con Gli Alt..
link Movimenti Indiani Di..
link L'europa Scoperta Da..
link I Progetti Democrati..
link Romani In America..
link La Donna Tolowa E L'..
link Il Rapimento Di Auro..
link Leggenda Del Bufalo ..
link Non Chiamateci Più S..
link Avatar, Na'vi E Nati..
link Gli Apache - Parte I..
link La Scomparsa Dei Buf..
link Non Cè Verità E Cono..
link Tashunka Witko-lo St..
link Arizona - Nativi Ame..
link La Pista Della Vende..
link Miguel Muzquiz - La ..
link Appuntamento..
link Il Culto Del Peyote..
link Benvenuti Nel Nuovo ..
link Il Tradizionale Cicl..
link Nuovi Dettagli Inedi..
link  Henry David Thoreau..
link Una Confessione E Un..
link Non è Un Articolo Ma..
link Questa è Una Storia ..
link Principali Spiriti L..
link Cambio Al Vertice Su..
link La Guerra E Il Codic..
link Le Quattro Streghe (..
link Riserva Indiana All'..
link Storia Di Un Genocid..
link Epilogo....
link Rinnovare Un Desider..
link I Cani Hanno Una Ele..
link Ragazzo Coniglio..
link Più Di 7 Milioni Di ..
link Sostegno Alle Vittim..
link Il Misterioso Buco D..
link Wendigo, Il Cannibal..
link Cavallo Alto Innamor..
link Mutandine Indian Sty..
link Risoluzione Grand Co..
link Un Mondo Dentro..
link I Peli Di Alce..
link Educazione Dei Bambi..
link Indiani D'america Sc..
link La Creazione (lakota..
link Il Presidente Obama ..
link pin Pe Obi Gu..
link La Capanna Sudatoria..
link Arte Nativa..
link 50.000 Dollari Per S..
link La Danza ..
link Antichi Allineamenti..
link Leggenda KayapÒ..
link -non Desideriamo Dis..
link Il Palo Della Tortur..
link La Mappa Di Harris..
link Le Più Antiche Tracc..
link Il Grande Spirito Pa..
link Cosa Vedi Quì, Amico..
link Google E Gli Indiani..
link Gli Indiani D'americ..
link Lo Scheletro Che Cad..
link Clamoroso Negli Usa:..
link Massacro Del Pueblo ..
link Il Caso Pocahontas..
link Nativi Americani Del..
link Sarah Winnemucca La ..
link Caccia Al Bisonte: L..
link Biocarburante Dalle ..
link I Teschi Di Cristall..
link Totem Bight State Hi..
link Giustizia. Indiani D..
link New Native Photograp..
link Simboli Semplici - I..
link La Costruzione Della..
link Wa Tho Huch, Forse I..
link Un'altra Importante ..
link Il Primo Uomo Bianco..
link Black Hills: Finalme..
link La Straordinaria Mit..
link Come Trovare Il Prop..
link Angakoq (esquimo)..
link L'uccello Del Tuono..
link Querechos E Teyas..
link Usa, Le Tribù Indian..
link The Wall Street Jour..
link L'intatta Originalit..
link Come Ottenne Il Fuoc..
link Kaskaskia..
link Il Canada Chiede Scu..
link Il Raid Di Chatto..
link Le Sculture Di Doug ..
link I Nativi Americani D..
link Badlands: Isole In U..
link Gli Unktehi..
link Non è Vero:..
link Il Caso Degli Osoyoo..
link Il Cuore Del Mondo..
link Testimonianze..
link I Pellirosse...
link Reggio: Presentazion..
link Idle No More: Ecco L..
link Antichi Egizi Nel Gr..
link Antropologia Del Sac..
link L'isola Sta Scompare..
link La Devil Tower (torr..
link Farfalle (papago)..
link Il Ruolo Di Chatto..
link Per La Liberazione D..
link L'annuncio Delle Api..
link Mother Earth Wild So..
link Crudeltà Degli Spagn..
link Il Discorso Di Russe..
link I Paiute Nel Mondo D..
link I Sioux Sul Piede Di..
link Nativi Americani: Un..
link La Guerra Di Falco N..
link Corona Di Penne Dei ..
link Riflessione:..
link I Cowboys (la Concl..
link Off Topic ( Ma Non P..
link I Rituali Lakota..
link L'altare Domestico..
link Leggenda TupÍ..
link Le Donne Indiane E L..
link Una Lettera Ojibwa S..
link Www.wakanlives.too.i..
link Gli Indigeni Che Non..
link Le Sette Cerimonie S..
link Leggenda Masai..
link Native American Post..
link Lettera Di Seathl, ..
link Il Documentario Val..
link Come Fu Spazzato Via..
link Earth Day 2008..
link Conferenza A Livorno..
link Canada: Forti E Diff..
link L' Ovest..
link La Creazione Della T..
link Guerra Batteriologic..
link Scambi Che Aprono Nu..
link La Tribu' Di Nativi ..
link American Spirit, Gli..
link Noi Eravamo Il Popol..
link Altri Tentativi Di I..
link I Nativi Americani C..
link La Via Dell'oregon..
link Diventando Nostra Ma..
link L' Indiano..
link Le Grandi Pianure:ce..
link I Maya Scomparvero P..
link Segnalazioni Con Le ..
link I Villaggi Degli Ind..
link I Felici Territori D..
link Dal Popolo Degli Hop..
link Guida Ai Gioielli In..
link Petrolio L' Ultima R..
link Indiani Immaginari E..
link Piangere Per Un Sogn..
link Hanblecheya - Ricer..
link Il Totem..
link Presidenziali Americ..
link -il Canto Della Terr..
link Il Teschio Di Geroni..
link I Simboli Della Terr..
link Usa: Accordo Con Ind..
link Giornata Internazion..
link Buon 2013..
link Indoamerica - Archeo..
link Johnny Cash, Pressio..
link Nativi Americani (hu..
link Il Mistero Del Meteo..
link Usa: Campagna Per Sa..
link Il Pane Dei Nativi D..
link Il Peyote..
link Il Copricapo Di Penn..
link Un Guerriero Apache ..
link Attacco Informatico...
link Kickapoo, Quelli Che..
link Ancora Su "il Destin..
link L'isola Della Tartar..
link Energia Solare: I Na..
link Un Cavallo Di Nebbia..
link Squaw E Vita Familia..
link Insistente Come Il S..
link Basta!..
link I Cowboys (continua..
link La Famiglia Sioux..
link Riflessioni Su Mondi..
link I Pellerossa Chiedon..
link Il Riso D'acqua..
link Fiabe E Leggende..
link Barack Obama Cambia ..
link I Cowboys (terza Pa..
link Mostra Di Curtis - F..
link Great Comanche War T..
link Civilta' Perdute E R..
link Il Lupo..
link Ritornano Gli Indian..
link Piante Nordamericane..
link Indiani Ricchissimi ..
link L'insostenibile (per..
link Avviso...
link Montana, L' Ultima G..
link Lo Scorpion Tree E L..
link Ossa E Sogni..
link Nativi Americani Pe..
link Little Big Horn Racc..
link Civilta' Perdute E R..
link Matrimonio Hopi..
link Cortez The Killer..
link Le Grandi Pianure (i..
link Piangere Per Una Vis..
link Come Nacque La Nebbi..
link La Spedizione De Sot..
link Gli Indiani Delle Mi..
link Il Lacrosse..
link Indiani Bianchi E Bi..
link Russell Means Sui Fa..
link L'acero..
link La Sacra Pipa..
link La Lavorazione Della..
link Gli Occhi Di Un Guer..
link Migliaia Di Lingue I..
link I Bambini Si Allenan..
link Antica Moneta-amulet..
link La Leggenda Delle Fr..
link Festa Della Donna, M..
link Le Guerre Degli Indi..
link La Leggenda Del Tarl..
link La Danza Del Bisonte..
link La Vita E La Morte (..
link Auguri!!!..
link Origini..
link Linee Diritte..
link Nella Crociata Antif..
link A Proposito Di Micha..
link I Vichinghi Portaron..
link La Caccia Al Conigli..
link Il Mondo Visto Attra..
link Calendari E Calcolo ..
link Lei Aveva Cavalli..
link Frasi E Proverbi Dei..
link Gli Improvvisi Trasf..
link Obama Dice No All’es..
link L'american Indian Mo..
link Kickapoo, Quelli Che..
link Dossier Indiani D'am..
link Il Serpente Infinito..
link I Popoli Indigeni Ri..
link Un Esempio Contrario..
link Le Insegne Cerimonia..
link I Nativi D'america N..
link Buon 2004 A Tutti!..
link Attacco Ad Uno Zatte..
link Strutture Sociali E ..
link L'energia Sporca Del..
link Le Quattro Sacre Dir..
link Vento Frusciante, L'..
link La Leggenda Della Lu..
link All'ombra Della Frec..
link La Donna Buffalo Bia..
link Quei Rifiuti Radioat..
link Coyote Ed Il Wasichu..
link Canada, L'altra Marc..
link Gli Indiani E L'astr..
link Leonard Peltier : Un..
link Il Grande Spirito Ch..
link Tessuti Ed Abiti Dei..
link La Fine Del Mondo Se..
link Manifestazione Aica..
link Indiani D'america -..
link Genetica, Nature: “l..
link Una Coperta Cheyenne..
link Monete Con Soggetto ..
link L'olocausto American..
link I Nativi Per Capo Or..
link I Bambini E I Ragazz..
link Oh, Fate Che Il Mio ..
link La Saggezza Della Ve..
link Obama Boccia L'oleod..
link Abbattendo Alberi Ed..
link Leggende E Verità Su..
link Free Leonard 2005..
link Free Leonard 2004..
link Gli Usa Risarciranno..
link Violenze Sui Bambini..
link Rebrand The Buck, I ..
link Nuova Magià Indiana..
link L' Uccisione Di Un O..
link Lingua Cherokee (tsa..
link L'origine Del Tabacc..
link Uccello Nero..
link Il Discorso Di Tecum..
link Usa - Giornata Nazi..
link Mostra Navajo - Hopi..
link Nativi Americani All..
link Intascavano Fondi De..
link Usi Dei Navajo..
link I Cowboys: Nascita E..
link Gli Indiani D'americ..
link Amore E Matrimonio..
link Un'intervista In Esi..
link Il Discorso Di Orso ..
link Come Il Corvo Divenn..
link La Leggenda Dell' Au..
link E' Morta W. Mankille..
link Doe: Più Energia Rin..
link Elezioni Tra I Navaj..
link Pellirosse (indiani ..
link L'avvento Del Quinto..
link Perche' La Talpa Vi..
link Motivo Di Pittura Pe..
link Orribile Distruzione..
link La Ruota Della Medic..
link Un Cimitero Indiano ..
link Noam Chomsky - Gli I..
link La Più Grande Scultu..

Pubblicata domenica, 7 marzo '04

Lupo Giallo, nez-percéLupo Giallo racconta come comprese che il sole era tramontato per sempre sulla sua libera vita di vagabondo. Come guerriero aveva dato buona prova di sé, ma adesso non aveva luoghi dove deporre la sua coperta, luoghi dove rifugiarsi che non fossero già circondati dai nemici. Fu mentre cavalcava in scenari appartenenti a tempi diversi e più felici che decise di tornare all'Agenzia Indiana dei Nasi Forati e di arrendersi.

Tabador, Putim Soklahtomah, due altri e io, Lupo Giallo, restammo assieme.
Ci nascondemmo per circa tre soli, finché giungemmo a Lahmotta.
Quando vi arrivammo e vidi quel luogo, il cuore mi si spezzò.'
Pensai: "Non sono stati i Bianchi a cominciare la guerra. Sono stati solo il generale Howard e l'agente indiano.In consiglio, capo Tuhulhutsut venne frainteso, quando parlò in nostra difesa. Non provammo a fermarli, a impedire ciò che avevano da dire. Non cercammo di impedire la loro preghiera cristiana agli inizi dei consigli. La nostra religione non ci concede questi privilegi".
Tutto questo mi divenne chiaro e pensai che in fondo non ero cattivo.
Non avrei mai dato fastidi o procurato guai a nessuno. Ma se un Bianco si fosse infuriato con me, se mi avesse infastidito, lo avrei ucciso con la mazza da guerra.
Esisteva un nascondiglio dove avevamo sepolto alcune pelli di cervo e altri oggetti prima di scendere in guerra. Lo cercammo per recuperare gli oggetti nascosti, ma, poiché era sceso il crepuscolo, non lo trovammo.
Così andammo avanti. Presto arrivammo a una casa dove alcuni Bianchi mungevano le mucche. Legammo i cavalli e ci avvicinammo. Ma non li vedemmo più! Erano scappati!
Allora pregai Tabador, che parlava inglese, di chiamarli, di dir loro che eravamo amici. Tabador gridò diverse volte. Nessuno risposte. Nessuno si fece vedere.
Avevamo legato i cavalli alla casa. Dopo un poco, gli altri Indiani ripresero i cavalli e si misero in moto.
Quanto a me, ero ancora appiedato quando i Bianchi mi videro credendomi solo. Sotto la casa, era stato seminato un campo di grano: i Bianchi avanzarono attraverso questo campicello. Era ormai crepuscolo avanzato e si stava facendo buio. Feci pochi passi e un Bianco mi sparò: solo dal lampo della fucilata intuii la direzione dalla quale proveniva il colpo. Era così vicino che il fumo mi investì, avvolgendomi la camicia.
Il mio compagno, che si trovava a pochi passi di distanza, rispose al fuoco dell'uomo mentre balzava verso la macchia. Udii il rumore dei suoi passi in corsa: aveva avuto paura, avendomi mancato.
Poi sentii una voce a poca distanza da me: Putim Soklahtomah emise una specie di ruggito e galoppò attraverso il campo di grano più veloce che poteva. Ma il Bianco era ormai lontano. Si chiamava Charley Wood.
Sul margine di un bosco di salici, circa cinquanta passi dalla casa, era legato un cavallo, già sellato: era un bel lionato.
Lo indicai ai miei compagni: « Guardate che bella bestia! Quei Bianchi sono usciti dal loro nascondiglio solo per spararmi. Non vogliono essere amici. Cercano guai! Cattureremo quel cavallo!».
Quando calò la notte, noi cinque ci mettemmo in moto, ma due si fermarono a mezza strada, di sentinella. La lunga corda cui era legato il cavallo passava attraverso cespugli e si allungava verso la macchia folta.
Notando ogni particolare, pensai: "Forse quei Bianchi nascosti tengono un capo della corda. Aspettano che prenda il cavallo per spararmi. Se muovo la corda, sapranno che mi avvicino".
Confidai a Soklahtomah i miei pensieri. Con la sei-colpi pronta, afferrai la corda, ma senza tirarla o darle uno strattone. Poi mormorai a Soklahtomah: « Taglia la corda e lasciala nei cespugli! ».
Quando lo fece, guidai via il cavallo.
A una certa distanza, presi la briglia che pendeva dal corno della sella e la sistemai al cavallo. Quindi passai le redini a Soklahtomah e gli dissi di montare in sella. Obbedì, ma il cavallo cominciò a saltare e a impennarsi: era molto vivace! Ma Soklahtomah sapeva cavalcare nascosto agli occhi del nemico, appeso al fianco dell'animale. Ce ne andammo, senza disturbarli più. Se quegli uomini che mungevano fossero venuti fuori dimostrandosi amici non avrebbero perduto quell'animale.
Ci accampammo per la notte e di primo mattino giungemmo al Tahmonmah [fiume Salmon], poco sopra Lahmotta. Guardammo al di là: un cinese venne verso di noi, attraversando il fiume su una barca. Soklahtomah ed io attraversammo con lui.
Un uomo rimase con i cavalli. Due uomini restarono indietro su una collina come esploratori. Dopo lo sbarco sull'altra riva, uno degli esploratori ci gridò: « Un Uomo Bianco risale la pista del fiume! ».
Attendemmo l'uomo presso una strettoia della pista, ma quando il cavallo ci annusò non volle proseguire.
Poi, piano piano si avvicinò alla strettoia e io gli presi le briglie. Il cavallo si arrestò. Gli occhi di quell'uomo erano rivolti all'insù e non li vedevamo. Poi Soklahtomah gli disse: « Non aver paura! Vogliamo solo farti una domanda. Abbiamo sentito dire che i soldati e i Bannack sono nei guai. Stanno combattendo? ».
Gli occhi dell'uomo si abbassarono, ma sembrava spaventato e tuttavia ci rispose: « Sì; i Bannack e i soldati combattono. Ma una cosa voglio saperla anch'io. A quale tribù appartenete? Non sono affari miei, ma mi piacerebbe saperlo ».
Gli risposi parlandogli per mezzo di Soklahtomah. « Siamo di Lapwai e stiamo cercando il nostro bestiame. Siamo distanti da tre settimane e non abbiamo notizie dirette. Non sappiamo niente. Ma adesso torniamo a casa. Non vogliamo darti noia. » L'uomo ci strinse la mano e galoppò via. A una certa distanza da noi, frustò il cavallo e scomparve rapidamente. Vedendolo correre così, ci venne da ridere.
Riattraversammo per raggiungere i nostri compagni e scendemmo fino al Tahmonmah. Ci trovavamo così nel territorio di Capo Tuhulhutsut, dove viveva, sotto Lahmotta, prima che ci attaccassero.
Due Bianchi ci vennero incontro. Quando il primo fu a una certa distanza da noi, scesi da cavallo e sedetti. Poi gli rivolsi la parola da amico: « Salute! ».
Ma compresi che non voleva parlare; allora feci qualche passo verso di lui, gli afferrai le briglie e gli dissi per mezzo dell'ínterprete: « Scendi! ». Mi rispose con un secco: « No! ».
Trattenevo il suo cavallo e lui mi gridò qualcosa. Gli ripetei: « Scendi! ».
Quando Soklahtomah tradusse le mie parole, l'Uomo Bianco rispose in fretta: « Il cavallo è mio. Non voglio scendere! ». Sollevai allora la mazza da guerra e lo colpii alla caviglia, dicendogli ancora: « Scendi! ». L'uomo emise un grido di dolore e smontò. Poi si mise a strisciare sulle mani e le ginocchia, lamentandosi.
Non l'avevo colpito molto forte: gli avevo dato solo un colpetto sull'osso. Mi rivolsi a Soklahtomah: « Prendi quell'altro. Fai smontare anche lui ».
Il mio compagno disse all'Uomo Bianco di smontare e quello obbedì. Aveva un cavallo quasi nero, con le briglie di crine e una sella nuova.
Poco dopo mi separai dai compagni di tante avventure. Consegnai a Soklahtomah la mia sei-colpi e distribuii i cavalli agli altri.
Tenni per me solo il lionato preso all'uomo che mi aveva sparato coprendomi gli abiti di fumo di polvere da sparo. Ormai non c'è molto da dire sulle mie astuzie, le mie imprese pericolose. Tutto ciò è adesso molto lontano da me: non ti parlo più da guerriero.
Cavalcavo solo, sapendo bene che cosa mi aspettava. I luoghi che attraversavo mi toccarono il cuore. Mi ricordarono í vecchi tempi, gli amici che avevano vissuto sul fiume. Amici, fratelli, sorelle mie! Tutto era finito! Sul fiume non sorgeva alcun tepee. Ero solo. Non mi importava di essere impiccato. Ero sicuro che non sarei morto per un colpo di fucile. Per uccidermi, dovevano impiccarmi. Quell'agente della chiesa! Quell'audace generale Howard! Avrebbero visto come sapevo morire! Io, un guerriero, che sapeva come battersí! Credendo sempre nella religione dei miei antenati, non conoscevo la paura.
Mi stavo dirigendo verso la Riserva. Là c'era l'agente che aveva aiutato il generale Howard a condurre la guerra contro di noi. L'avrei visto e lui avrebbe visto me. A Soklahtomah e agli altri non avevo fatto parola delle mie intenzioni. Volevo che nessuno le conoscesse.
Viaggiai tutto il giorno, senza fermarmi neppure per la notte. Il primo luogo che raggiunsi fu il posto di Amos Chely. Ci arrivai verso mezzanotte e quando gli esposi le mie intenzioni replicò: « Hai fatto bene a venire qui. Domani ti condurrò all'Agenzia ».
Mi dette qualcosa da mangiare e mi indicò dove avrei potuto dormire. Il mattino dopo, mi chiamò: « Sei sveglio, fratello? Qui vicino scorre un bel torrente. Nuota per un poco e ti sentirai meglio ».
Andai e mi feci una bella nuotata. Quando tornai alla casa, Amos mi disse: « Meglio che porti di sopra il fucile. I soldati potrebbero prendertelo! ».
« Va bene », gli risposi. Facemmo colazione, poi dissi ad Amos: « Mi riposerò per un poco, stendendomi sul pavimento ». La porta della cucina era aperta e dopo poco si affacciò Atpahlatkikt. Venne direttamente verso di me e mi rivolse la parola da amico. « Sono felice, fratello, di vederti vivo e sopravvissuto alla guerra. Voglio stringerti la mano! » E subito mi chiese: « Andrai all'Agenzia? ».
« Sì, c'è qualcuno che voglio vedere », gli risposi. « Chi è l'agente? Lo stesso che ha scatenato la guerra? »
« Proprio lui! »
Quando mi rispose così, compresi che l'agente era davvero un uomo cattivo.
Poco dopo entrò James Reuben, che non mi offrì la mano, ma disse solo: « Voi guerrieri orgogliosi! Troppo orgogliosi per ascoltare. Molti di voi sono morti. Molti si stanno putrefacendo sulla pista! ».
Non mi disse altro e uscì. Ero infuriato e se avessi avuto il fucile lo avrei ucciso. Ma non si trattenne, perché udii il suo cavallo allontanarsi al galoppo. Questo era James Reuben, cristiano!
Non molto dopo arrivò un ragazzo con i cavalli per la galoppata. Fu allora che Amos mi disse: « Lascia il cavallo che hai preso a Lahmotta. Lascia la sella. I ragazzi hanno le selle e una l'hanno messa al cavallo destinato a te ».
Partimmo e verso mezzogiorno raggiungemmo Lapwai, dove oggi sorge Spalding. Ci fermammo al magazzino, poi un agente della polizia indiana mi condusse all'Agenzia. L'agente ordinò al poliziotto: « Sedete qui fino all'una. Allora lo vedrò e gli parlerò ».
Mentre aspettavo, tre uomini mi si avvicinarono e mi strinsero la mano. Uno di loro era Charles Monteith, fratello dell'agente. Ma anche molti Indiani si raccolsero attorno a me, dicendomi: « Se hai fatto qualche errore, ti impiccheranno. Racconta solo la verità, i fatti ».
Me lo ripeterono molte volte. Sentendoli parlare tanto, mi arrabbiai e detti un ordine: « Zitti! Non dite altro. Se il vecchio agente decide di impiccarmi, lo accetterò. Va bene. Ingrasserà quando mi impicca. E questa la ragione per la quale sono venuto in questa Riserva! ».
Non parlarono più: non volevano che venissi impiccato o ucciso. Il poliziotto Indiano mi si accostò, dicendomi: « Verso l'una, fra circa mezz'ora, l'agente verrà a parlarti ».
Non detti segno di averlo sentito. Allora il poliziotto mi ripeté: « Hai sentito? ».
II poliziotto era un Indiano cristiano.
Alla fine gli risposi: « Non voglio ascoltare nessuno. Se io facessi parte di questo posto, ti lascerei parlare. Quando verrà l'agente, parlerò se ne avrò voglia. Io sono uno dei guerrieri! Non sono di questo posto! Sono uno straniero! Saprete tutti se l'agente mi impicca, senza bisogno di dire una parola! Se decide di impiccarmi, lo accetterò di buon grado. Non ho più casa! ».
Il poliziotto Indiano non mi rivolse più la parola.
Rimasi a lungo nell'ufficio, in attesa. Alla fine tornò il poliziotto, che mi disse: « Solo per farti sapere che l'agente ti vedrà fra pochi minuti ».
« L'agente è ancora il signor Monteith? », gli chiesi. « Sì, è lui. »
« Non mi parlare di lui. Ascolterò solo se viene un uomo buono.»
Questo fu tutto quanto risposi al poliziotto Indiano. Non mi interessava sapere quando sarebbe venuto l'agente. Poi nella stanza accanto risuonarono i suoi passi. Li conoscevo bene! Aprì la porta ed entrò. Non mi guardai intorno, ma sapevo chi era. Lo stesso uomo! Lo sentii, ricordando come con un ago aveva perforato il cuore dei nostri capi, i nostri capi uccisi! Rimase in piedi, fissandomi. Io non restituii lo sguardo. Non volevo vedere il suo viso. E per questo mi voltai su un lato.
Poi fu l'agente a parlarmi, attraverso l'interprete: « Guardami! ».
No, mi rifiutai di guardarlo! Allora riprese: « Ti conosco. Sei un bravo ragazzo. Non voglio metterti nei guai! ».
Mi si avvicinò e mi strinse la mano. Non avrei mai voluto toccarlo, ma lo feci. Poi l'agente mi disse, con tono imperioso: « Devi dirmi quello che sai. Tu hai combattuto contro il generale Howard. Quattro giorni fa vi siete scontrati con i soldati, che hanno ucciso sei Indiani e catturato due donne ».
Furono queste le parole dell'agente. Gli risposi: « No! ». E pensai: "Perché il vecchio agente mi fa queste domande?".
« Tu sei un bravo ragazzo. »
A queste parole dell'agente, risposi: « No! Non voglio parlare di cose del genere. Tutto è finito. La guerra è finita. Non voglia riportarla indietro come nuova. Non voglio parlare, perché tutto è ormai finito. Guardami! [Lupo Giallo per mostrare il gesto che fece si alzò in piedi sollevando le braccia.] Non ho armi! Non voglio più parlare di guerra. La guerra è finita. Da come parli è come se tu prendessi un fucile e mi sparassi di nuovo ».

Valid XHTML 1.0 Transitional